Login Utente

Il cielo di Luglio 2012

Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

EVENTI

Giorno    Ora Loc    Evento
01            04:26         Mercurio  alla massima elongazione occidentale (25,7°)
03            21:00         Venere passa a 5,0° da Giove
03            21:11        Luna piena
05            06:01         Afelio, Terra alla massima distanza dal Sole ( 152092427 km)
10            -        Massimo dello sciame meteorico delle Pegasidi
11            04:12        Luna - Ultimo quarto
15            03:21        Inizio occultazione di Giove da parte della Luna
15            04:07        Fine occultazione di Giove da parte della Luna
15            19:04         Venere passa a 3,2° dalla Luna
19            06:47        Luna Nuova
20            08:09         Mercurio passa a 0,9° dalla Luna
20            -        Il Sole entra nella costellazione del Cancro
24            23:01         Marte passa a 4,8° dalla Luna
25            15:14         Saturno passa a 6,3° dalla Luna
25            16:10         Mercurio  alla minima distanza dalla Terra (  0,58466 UA,     87,46 milioni di km)
26            11:16        Luna - Primo quarto
28            21:51         Mercurio in congiunzione inferiore con il Sole

 

Osservabilità dei pianeti

Mercurio: Il mese precedente si sono verificate le condizioni migliori di osservabilità serale per l'anno in corso, all'inizio del mese sarà ancora possibile osservarlo prima del tramonto, il giorno 1 raggiungerà la massima elongazione occidentale (25,7° di distanza angolare dal Sole). Col passare dei giorni la sua altezza sull'orizzonte diminuirà velocemente, diventando praticamente inosservabile, il giorno 28 sarà in congiunzione con il Sole. Rispunterà nei cieli mattutini il prossimo mese.

Venere: Con la sua brillantezza sarà l'assoluto dominatore dei cieli mattutini di questa estate. La sua altezza sull'orizzonte cresce rapidamente e a fine mese sarà visibile già 3 ore prima che sorga il Sole.

Marte: Si riduce ulteriormente l'intervallo di osservabilità, sarà possibile osservarlo nella prima parte della notte ma il pianeta rosso si trova sempre più lontano dalla Terra e il suo diametro apparente si riduce di giorno in giorno, benché rimanga piuttosto luminoso è ormai impossibile osservare qualche caratteristica della superficie anche utilizzando telescopi con una grande apertura.

Giove: Le condizioni di osservabilità sono simili a quelle di Venere, sorge poco prima rispetto a quest'ultimo e lo troviamo leggermente più alto sull'orizzonte. Nella notte tra il 14 e il 15 la Luna occulterà Giove, il fenomeno avrà inizio alle 03:21, quando entrambi i corpi celesti saranno appena sorti e terminerà alle 04:07.

Saturno: Il pianeta con gli anelli sarà ancora visibile nella prima parte della notte ma tramonterà sempre prima con il passare dei giorni. A fine mese tramonterà poco prima della mezzanotte.

Urano: Anticipa sempre più la sua levata, a fine mese sorge poco dopo le 23. Tuttavia Urano ha una luminosità vicina alla soglia della visibilità ad occhio nudo, sarà difficile osservarlo se non con l'utilizzo di un binocolo o di un telescopio.

Nettuno: Sorge poco più di un'ora prima di Urano. Vista la sua bassissima luminosità sarà assolutamente necessario un telescopio per poterlo osservare.

Altri eventi interessanti

Giorno 15: La Luna occulterà Giove. Alle 03:21 il più grande pianeta del Sistema Solare e i suoi satelliti si nascondono dietro il disco lunare per poi ricomparire alle 04:07.

 

Le seguenti mappe del cielo, realizzate con Stellarium, si riferiscono ad un osservatore posto a Villasor, in località "Su Padru" (39°23'N 8°56'E @ 40m) il giorno 15/07/2012 alle ore 22:00

Ultimo aggiornamento (Martedì 03 Luglio 2012 17:24)

 

Solo gli utenti registrati possono rilasciare commenti.

Cerca nel sito
Ultimi Commenti
Sondaggio

Vi piacerebbe avere a disposizione anche un Forum in questo sito?