Login Utente

Dalla LUNA

Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

La Luna si sta contraendo

di Luigi Morielli - Fonte: Astroworld

Finora si è ipotizzato che la Luna fosse geologicamente "morta" da miliardi di anni, cioè che non vi fossero più movimenti né della sua crosta e neanche del suo nucleo. Invece le osservazioni di LRO hanno dimostrato che in realtà devono ancora essere presenti piccoli movimenti tettonici e geologici causati dal suo restringimento.

Secondo Thomas Watters, scienziato senior presso lo Smithsonian National Air and Space Museum, il diametro della Luna si è probabilmente ridotto di circa 90 metri negli ultimi 800 milioni di anni.

In base alle dettagliatissime immagini inviate a Terra dalla sonda

americana, è stato possibile rilevare che leggeri movimenti tettonici sono avvenuti con effetti di subsidenza (sovrapposizione degli strati geologici) formando una serie di "scogliere" note come scarpate lobate. In determinati punti si nota chiaramente che le scarpate hanno coperto parzialmente dei piccoli crateri, che, proprio per il fatto di essere piccoli e senza altri impatti al loro interno, tendono ad essere relativamente giovani. Questa copertura può derivare da frane (che evidenzierebbero comunque una certa attività, anche solo sismica) ma più probabilmente si è trattato di un vero e proprio spostamento della parete rocciosa, segno inequivocabile di un restringimento della crosta.
E parlando di attività sismica, occorre evidenziare come i movimenti geologici abbiano una correlazione con i terremoti lunari (o lunamoti, come alcuni li definiscono) che riusciamo a misurare grazie ai sismografi lasciati dagli astronauti durante quattro missioni lunari. Escludendo i possibili movimenti causati da impatti meteorici, sbalzi termici fra giorno e notte e forze mareali create dalla Terra, permane una certa quantità di fenomeni riconducibili proprio ai movimenti di faglia.

La missione LRO sta avendo fantastici ritorni scientifici grazie alla estrema definizione delle immagini che riprende.
La sua missione primaria si chiuderà a settembre di quest'anno, ma si sta già organizzando l'estensione della missione, almeno fino al 2012.
Per ottenere questo risultato si passerà dall'attuale orbita circolare a 50 km di quota ad un'orbita ellittica che si estenderà da un'altitudine di 30 km a quasi 200 km. Grazie a questo cambiamento si otterrà una sensibile diminuzione del consumo di propellenti, permettendo così il completamento della missione estesa e probabilmente un'ulteriore estensione.

In foto due piccoli crateri di circa 40 m di diametro indicati dalle frecce sono parzialmente coperti, mentre nell'ingrandimento uno di 20 m è coperto quasi per metà dalla parete rocciosa, dimostrandone lo spostamento.

Fonte: NASA/Goddard/Arizona State University/Smithsonian.

Su concessione di Coelum Astronomia

http://astrogation.blogspot.com/2010/08/la-luna-si-sta-contraendo.html

Ultimo aggiornamento (Venerdì 27 Agosto 2010 08:07)

 

HEADER  

 
#1 Gianni 2010-08-27 08:00
E c'è bisogno di sprecare tutti quei soldi con sonde e telescopi?
Lo stesso risultato di quelle foto si può ottenere con Photoshop 8)
 
 
#2 Giulio 2010-08-27 08:05
Hai ragione... e ti dirò di più, una volta elaborate le nostre riprese della Luna potevamo farle anche noi a gratis!!! ;-)
 
 
#3 Saimon 2010-08-27 15:23
Finita l'elaborazione delle foto:
http://www.astrofilivillasor.it/mediateca/category/18-prove-tecniche-2010-agosto.html

Però se ce l'avevano detto prima che la Luna si sta restringendo, avevamo aspettato un altro poco poco prima di fare le foto, così ci stava tutta intera nel telescopio senza dover fare poi il mosaico.
 
 
#4 Saimon 2010-09-01 16:44
Stiamo migliorando, le foto elaborate con un'altro software:
http://www.astrofilivillasor.it/mediateca/le-nostre-fotografie/category/18-prove-tecniche-2010-agosto.html

Ancora un po e gliele vendiamo noi le foto alla NASA.
 

Solo gli utenti registrati possono rilasciare commenti.

Cerca nel sito
Ultimi Commenti
Sondaggio

Vi piacerebbe avere a disposizione anche un Forum in questo sito?